Ripresa Restauri - Restauro Mobili Antichi Porte Legno Pavimenti Cornici

 

Pavimenti

Restauro di pavimenti lignei antichi

Restauro di antichi pavimenti in legno, Ripresa Restauri pone la sua attenzione prima di tutto al recupero funzionale delle strutture, adottando soluzioni tecniche differenti per ogni diversa situazione. Le  superfici vengono trattate con cere naturali che valorizzano il colore e la tessitura delle diverse essenze lignee e consentono una manutenzione periodica senza interventi drastici.
Restauro di pavimenti lignei antichi

Porte interne

Restauro di porte interne a legno e laccate
Le porte antiche spesso, oltre ad essere di pregevole costruzione, sono finemente decorate in accordo con lo stile della casa e costituiscono un elemento caratterizzante e valorizzante dell’arredamento.  Anche se a prima vista si presentano coperte da strati di vernici o apparentemente rovinate, è sufficiente una stratigrafia per determinare i colori e i decori originali.
L’intervento di restauro è volto a riportare in luce le lacche, le dorature o argentature delle cornici e i motivi decorativi
Nel caso di porte non decorate realizziamo, in accordo con le esigenze del cliente, finiture personalizzate a lacca tradizionale, a smalto o a gommalacca.
Nelle operazioni di restauro prestiamo grande attenzione alla ferramenta originale ripristinandone, dove possibile,  la funzionalità e la bellezza.  

Porta settecentesca prima del restauro
Particolare a restauro ultimato
Porta restaurata
Cimasa di porta ottocentesca parzialmente pulita dagli strati di vernici oleose
Porta restaurata e ricollocata
Porta ottocentesca in legno di rovere a restauro ultimato
Particolare di maniglia in legno e argento
Stratigrafie su portoncino settecentesco.
Porta ottocentesca: laccatura e doratura a foglia d’oro delle cornici
Porte restaurate e ricollocate

Portoni

Restauro di portoni

Il portone come biglietto da visita della vostra casa è ancora poco valorizzato nelle ristrutturazioni  degli stabili .E’ un elemento sottoposto a forte degrado e usura che necessita interventi di restauro rispettosi dell’epoca, delle strutture e delle essenze lignee. Utilizziamo quindi finiture ad oli naturali pigmentati che danno il massimo della protezione agli agenti atmosferici e consentono interventi di manutenzione prolungati nel tempo, senza che sia necessario asportare ogni volta la pellicola protettiva.  Dove possibile si conserva la ferramenta originale

Portone in legno di larice a formelle: fase di pulitura e falegnameria.Tutte le lavorazioni sono state eseguite in loco
Portone restaurato: fase di finitura ad oli pigmentati
Portone settecentesco di Torre Medioevale, prima del restauro. I marcimenti e le pesanti manomissioni, hanno reso necessario il rifacimento della parte inferiore del portone
Riparazione della parte inferiore con incastri “a coda di rondine” e finitura ad oli pigmentati
Portone restaurato
Particolare dello zoccolo di portone in quercia prima del restauro. Le borchie mancanti sono state ricostruite identiche alle originali
Portone restaurato
Particolare della rosta in ferro durante la verniciatura
Portone principale della Cattedrale dell’Assunta, CarpiPrima del restauro
Portone in fase di sverniciatura
Portone principale della Cattedrale dell’Assunta, Carpi a restauro ultimato. Finitura ad olio cotto non pigmentato
Portoni della chiesa di S.Agata, Cortile, Carpi
Rosta in ferro completamente sverniciata
Rosta in ferro e lunetta a restauro ultimato
Portone ottocentesco in fase di restauro. Particolare delle opere di falegnamenria necessarie per il risanamento della zoccolatura